«Supported Employment»: la nuova offerta destinata agli over 50

Le persone con più di 50 anni dispongono di un’ampia gamma di competenze spendibili sul mercato del lavoro. Tuttavia, quando si tratta di cercare un impiego si trovano spesso in difficoltà. Per questo motivo, Confederazione e Cantoni hanno deciso di testare un nuovo provvedimento inerente al mercato del lavoro destinato agli ultracinquantenni alla ricerca di un’occupazione: si tratta dell’offerta «Supported Employment». Il relativo progetto pilota si svolgerà nell’arco di tre anni, dal 2021 al 2024.

Potenziale di manodopera: misure federali 2020-2024

La nuova offerta «Supported Employment» è destinata alle persone che, dopo i 50 anni, hanno quasi esaurito il diritto alle indennità, affinché possano trovare un’occupazione adeguata. L’offerta copre un arco di tempo di 18 mesi, e perciò prosegue anche dopo l’esaurimento del diritto alle indennità.
 


Video esplicativo: «Supported Employment» per gli over 50 in cerca di impiego (in francese)


Qual è la novità?
Rispetto agli usuali provvedimenti inerenti al mercato del lavoro attuati dall’assicurazione contro la disoccupazione, si tratta di un approccio differente. La partecipazione è facoltativa. Le persone in cerca di impiego con più di 50 anni sono invitate a partecipare e non è necessaria un’assegnazione da parte dell’URC competente. I consulenti (job coach) contribuiscono attivamente alla ricerca del posto di lavoro e assistono i neoassunti e i loro datori di lavoro anche nelle fasi successive all’inizio dell’attività lavorativa. Ai fini di un inserimento durevole, se necessario si può intervenire versando un indennizzo ai datori di lavoro e/o organizzando misure di formazione per i neoassunti.
 


Informazioni per le persone in cerca di impiego


Informazioni per i datori di lavoro

In genere gli ultracinquantenni in cerca di impiego hanno maturato una vasta esperienza lavorativa e sono motivati a intraprendere un nuovo percorso professionale. Inoltre, nel quadro dell’offerta «Supported Employment» le candidature corrispondono ai profili richiesti.Partecipanti e consulenti (job coach) collaborano strettamente e analizzano le possibili corrispondenze tra qualifiche professionali e offerte di lavoro. In questo modo, ai datori di lavoro giungono proposte e candidature che soddisfano il loro fabbisogno.

Se la nuova attività richiede competenze aggiuntive, i consulenti possono provvedere in modo semplice e rapido al finanziamento di corsi o formazioni. I datori di lavoro che devono farsi carico di oneri supplementari legati all’apprendimento sul lavoro, possono beneficiare di un indennizzo.Per i datori di lavoro si tratta di un’opportunità: integrare il proprio team di collaboratori assumendo un esperto over 50 in cerca di impiego.


Contatto per i media
AUSL
Associazione degli uffici svizzeri del lavoro
Casa dei Cantoni
Speichergasse 6
Casella postale
3001 Berna
031 310 08 90
info(at)vsaa.ch

https://www.secoalv.admin.ch/content/secoalv/it/home/menue/stellensuchende/arbeitslos-was-tun-/arbeitsmarktliche-massnahmen/supported-employment.html